Hai troppe cose da fare, sempre.

A lavoro ti sovraccaricano e ti dicono di non perdere tempo.

I figli hanno sempre bisogno di te.

I genitori pure.

Gli amici ti dicono che non ti fai sentire mai (e anche i genitori non scherzano…)

Il cane ha bisogno di te, il gatto ha bisogno di te.

Le piante sul terrazzo hanno bisogno di te!

E tu sei lì, a farti schiacciare da tutto questo carico di responsabilità e a non avere mai un momento per te.
Anzi, forse sei come me, che te ne dimentichi qualcuna e finisci per sovrapporle, dovendo sistematicamente rinunciare a qualcosa, nella frustrazione più totale.

Magari hai anche qualcuno vicino, amico o parente che sia, che riesce a fare tutto e ti fa sentire ancora più stupido.

Non è più furbo, è solo più organizzato. (Oppure mente, sapendo di mentire, e ha imparato a gestire il suo tempo secoli fa)

Personalmente, se non ho una tabella di marcia, tendo a procrastinare e rimandare.
Perciò ho deciso di cominciare a programmarmi le giornate interamente.

Non parlo di pianificare i grandi progetti, parlo della vita quotidiana: fare la lavatrice e tutte le pulizie di casa, andare a fare la spesa, scrivere un nuovo post per il blog 😉, ecc.

Perché? Perché sono stufa di non avere mai tempo per me. Sono stufa di rincorrere le scadenze e di farmi consumare dall’ansia, sono stufa di dovermi sacrificare.

Come organizzarsi la giornata? Priorità per importanza o per tempo?

Alcune cose sono importanti, ma altre scadono prima: non cadere nella tentazione di concludere ciò che ti preme di più, ma segui il flusso e svolgi i compiti che hanno una precedenza temporale. Il tempo purtroppo non si può riavvolgere!

Perché non riesco a gestire il tempo?

Se non hai mai abbastanza tempo per fare tutto, le motivazioni possono essere tre:

1. Sprechi un sacco di tempo a cercare di capire cosa devi fare come prima cosa e ti fai prendere dal panico

2. Multitasking sfrenato – cominci 5 cose insieme e non ne concludi una.

figaro-uno alla volta, per carità! non perdere tempo, come organizzarsi la giornataSo cosa stai pensando, soprattutto tu, donna: noi donne siamo più brave a fare più cose contemporaneamente. Ti dirò cosa dice la scienza: è vero, noi donne siamo più brave degli uomini nel multitasking. Ma è proprio il cervello umano a non essere adatto a fare tante cose insieme. Quindi una alla volta, per carità!

3. Vuoi fare troppe cose, semplicemente. E qui non so come aiutarti, se non incoraggiandoti a pianificarti le giornate per capire se davvero pretendi troppo da te stesso/a.

Santo Google Calendar, aiutaci tu a non perdere tempo!

La tecnologia ci viene in grande aiuto: Google Calendar, per esempio, dà la possibilità di fissare gli appuntamenti indicandone la durata, con tanto di sveglia, che possiamo decidere di far suonare anticipatamente quando vogliamo (mezz’ora prima, 15 minuti prima, ecc). Può mandare anche una mail di avviso. E’ estremamente versatile e per chi, come me, è un patito di penne colorate e quaderni, può trovare un po’ di soddisfazione nel dare colori diversi alle varie categorie…

*feticismo per la cancelleria mode on*

Si può anche condividere il proprio calendario!

Io e mio marito abbiamo un calendario in comune per i nostri progetti di lavoro e uno per i lavori di casa, ed è estremamente comodo. Non rischiamo mai di sovrapporre i nostri impegni singoli con quelli in cui siamo entrambi coinvolti.
Unico contro: devi pianificarti una mezz’oretta per riempire il calendario, una volta a settimana.
Ti consiglio di “pianificare la pianificazione” come prima cosa, cosicché da non dimenticartene mai la settimana successiva!

Prima di tutto, le tue ore di relax

C’è una life coach che addirittura suggerisce di pianificare, come prima cosa, le ore di tempo libero: in questo modo dovrai riempire i buchi rimanenti e sarai spinto a fare quelle cose che ti pesano più velocemente, per non dover sacrificare i momenti di libertà.

Ne parla in questo video. E’ in inglese. Lo so, fatichi a capire l’inglese, ma dovresti impararlo, sai? Ti apre mille porte (e mille risorse).

Ma io so di doverle fare queste cose, non ho bisogno di metterle in calendario!

Invece sì, ne hai bisogno. A meno che tu non sia una macchina infallibile che non dimentica mai niente, avere tutto pianificato con tanto di sveglia ti semplifica la vita.

Provaci, poi mi saprai dire.

Preparati a cambiare i piani.

Datti delle scadenze, ma sii pronto ad infrangerle!

Non devi fustigarti se non riesci a rispettare una tabella di marcia, ma piuttosto chiediti se quel programma non fosse eccessivamente pieno o rigido.
Oppure ti ritroverai, come me, un sacco di tempo libero extra. 😇

Se non ho la vita piena di cose da fare, perdo tempo in cose inutili

Sai che c’è? Serve anche un po’ di frivolezza nella vita. Non puoi passare tutta la tua esistenza facendo solo cose spiacevoli, ti devi anche svagare. E’ un diritto sacrosanto.
Anzi, ti dirò di più: pianifica i momenti di svago alternandoli a quelli del dovere: così diventeranno dei veri e propri premi, e ti auto-stimolerai a lavorare di più e meglio per il premio successivo!
Dicesi “rinforzo positivo”. Non l’ho inventato io e non funziona solo sugli animali da addestrare.

C’è un intero capitolo su Wikipedia a riguardo.

Allora, cosa aspetti? Non perdere tempo e pianificati la settimana!

Fammi sapere poi com’è andata, magari con un commento qui sotto oppure scrivendo nel gruppo su Facebook.

Buon lavoro e buona settimana!

.

Di cosa vorresti che parlassi nel prossimo post? Compila il form qui sotto, mi segnerò il tuo suggerimento!

Vuoi iscriverti alla newsletter?

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!